Termoscanner per RSA

La soluzione rileva la temperatura corporea delle persone e monitora gli accessi in struttura per prevenire il contagio da Covid-19.

Scopri tutte le funzionalità e come può essere integrata ai software Rilevazione Presenze e Controllo Accessi.

NEWS pubblicata il 09 Ottobre 2020

Per prevenire il diffondersi di nuovi casi di infezione Covid-19, l’Istituto Superiore di Sanità raccomanda, nelle Indicazioni ad interim per la prevenzione e il controllo dell’infezione da SARS-COV-2 in strutture residenziali sociosanitarie, di monitorare la temperatura corporea di chi accede alla struttura tramite “termometri che non prevedono il contatto o termoscanner fissi”.

Per rilevare in modo semplice e sicuro la temperatura di operatori, fornitori e famigliari degli utenti, CBA propone una soluzione semplice e scalabile, che può essere integrata nei software Rilevazione Presenze e Controllo Accessi.

Mytho-01 rileva la temperatura corporea attraverso un sensore a infrarossi, se la temperatura misurata supera le impostazioni fissate, due relè comandano altri dispositivi. Ad esempio, nel caso in cui sia collegato al Controllo Accessi, può vincolare le aperture di varchi anche in base ad altri parametri (orario, data, autorizzazioni particolari, ecc.). Mentre il collegamento con il timbratore TMC X3 e il software Rilevazione Presenze, può inibire l’identificazione di chi deve accedere e, per i dipendenti, non permettere la timbratura.

Entrambe le opzioni permettono di avere un report degli accessi in struttura.

Il termoscanner CBA è in regola con il GDPR 2016/679 che tutela le informazioni sensibili riguardanti la salute della persona, come la temperatura corporea.

La soluzione viene fornita già configurata e pronta per l’installazione che avviene sotto la guida dei nostri esperti.

Info

Per informazioni e approfondimenti, contatta l’Ufficio Commerciale allo 0464 491600 interno 4 oppure via email commerciale@cba.it